Nebida chiesa parrocchiale

Nebida chiesa parrocchiale |

nebida chiesa

Vista della Chisa di Nebida

L’interno della chiesa è a pianta ottagonale allungata, su cui è inscritta una base rettangolare con ampie arcate a tutto sesto; sopra l’ingresso è situata la cantoria con balaustra.

La facciata ha un vano d’ingresso, in fondo al quale si apre un portale ligneo, con quattro colonne che sorreggono un frontone triangolare.

Dietro il sacro edificio si erge il campanile. Da varie ricerche e testimonianze di parroci ed anziani parrocchiani è stato possibile raccogliere alcune notizie storiche riguardo la Chiesa parrocchiale di Nebida.

La Chiesa fu costruita nel 1895 dalla società  mineraria francese “Vieille Montaigne” seguendo il progetto di un ingegnere belga o olandese di cognome Greber o Reber.

Pare che il progettista fosse di confessione protestante. Risulta, dalla testimonianza degli anziani, che non fu subito aperta al culto, ma che addirittura in un primo momento fu adibita a deposito di materiale vario.

Nebida chiesa parrocchiale| In effetti il sacerdote in quel periodo risiedeva a Masua, dove fungeva da capellano, non essendo Nebida riconosciuta ancora come parrocchia.

La chiesa sarebbe stata consacrata e quindi aperta al culto solo nel luglio del 1900, riconosciuta come cappellania dipendente da Iglesias. Quanto detto sopra viene avvalorato dal fatto che i registri di parrocchia iniziano con il 1926, periodo in cui la chiesa divenne parrocchia ecclesiatica.

Il giorno 1 maggio 1926, l’allora vescovo di Iglesias, Mons. Saturnino Peri, la eresse “Parrocchia autonoma” La chiesa negli anni 60 conobbe un certo restauro a cura dell’amministrazione mineraria, ma nella pretesa di tinteggiarla e renderla più funzionale, sono spariti l’altare, che era in muratura dipinta, la balaustra il battistero e i vari dipinti-affreschi che attraverso varia simbologia adornavano il soffitto e un po tutto il presbiterio.

Secondo alcune testimonianze infatti sulla soffitta c’era raffigurata la Madonna con gli agnelli, invece in mezzo alla chiesa e nel presbiterio una colomba.

Per info:  info@verdeazzurropandizucchero.it  Tel 3392254700