Nebida escursioni | La rete escursionistica

Nebida escursioni | La rete escursionistica | Nebida-Masua |

Nebida escursioni

Punto panoramico sul sentiero “Miniere nel Blu”

Escursionismo significa riappropriarsi del proprio tempo, rilassare la mente dallo stress quotidiano, scaricare la tensione nervosa camminando per ore senza fretta in ambienti sani e naturali.

Influisce in modo positivo su tutte le funzioni dell’organismo, in modo particolare sull’apparato cardiocircolatorio.

Il territorio di Nebida, noto in particolar modo per le spiagge, offre la possibilità  di poter effettuare questa sana e benefica attività , oramai nota con il termine inglese “trekking”.

Nebida escursioni

Segnavia lungo il sentiero dei 5 faraglioni

Nebida escursioni. La frazione mineraria  è punto di partenza e di arrivo di diversi sentieri escursionistici.

Esiste la possibilità  di vedere la costa più antica d’Europa percorrendo tre sentieri che si sviluppano nel complesso per circa 37000 m.

Questi tre percorsi consentono di vedere tutta la fascia costiera che da Portoscuso si estende sino a Buggerru, attraversando le frazioni di Iglesias, Nebida e Masua e la splendida spiaggia di Cala Domestica.

La cittadina di Portoscuso è nota per la pesca del tonno, qui ancora oggi sono presenti gli edifici delle vecchie tonnare.

Nebida e Masua sono invece note per illoro passato minerario, attività  che inevitabilmente ha lasciato importanti tracce sul territorio.

L’area di interesse è piuttosto variegata, sia dal punto di vista geologico che morfologico.

Si passa infatti dalle caratteristiche formazioni vulcaniche (ignimbriti) che caratterizzano la prima parte del sentiero delle “Tonnare”, sino agli scisti, calcari e puddinghe dei sentieri dei “5 Faraglioni”, e “Miniere nel Blu”.

Attraversano ferrate a strapiombo sul mare con vista sui faraglioni, zone decretate dalla regione Sardegna come monumenti naturali (Canal Grande e scoglio Pan di Zucchero), costeggiano spiagge sabbiose e ciottolose, si immergono nella tipica macchia mediterranea, attraversano ruderi minerari, miniere a strapiombo sul mare e le vecchie tonnare, regalando ai visitatori incredibili giochi di colori tra la vegetazione, il cielo ed il mare.

Ma l’offerta non si conclude con questi tre sentieri.

Esistono altri  sentieri interni, questi si differenziano dai primi tre per essere ad anello.

Conducono il visitatore nell’entroterra del territorio di Nebida “Verde Azzurro”, Masua “Regina”, “Percorso Nebidese” e zona Grugua (Le miniere di Grugua) ripercorrendo i passi che i minatori compivano per recarsi nel proprio luogo di lavoro, sono come dire dei “Sentieri della memoria”, infatti attraversano le zone dove vennero avviati i primi scavi minerari.

Attraversano vecchi villaggi minerari, si immergono nella macchia mediterranea, attraversano o costeggiano vecchie gallerie minerarie, ma anche questi regalano ottimi scorci sul mare e sui paesi di Nebida e Masua.

L’Associazione Verde Azzurro Pan di Zucchero, che ha realizzato i sentieri e ne cura la manutenzione saranno  liete, con le proprie guide, di accompagnarvi attraverso i sentieri facendovi vivere un’emozione unica.

Nebida escursioni

Per info: www.verdeazzurropandizucchero.it  Tel 3392254700