Nebida il Mare e le sue caratteristiche

Nebida il Mare e le sue caratteristiche

“Sempre il mare, uomo libero, amerai! Perché il mare è il tuo specchio; tu contempli nell’infinito svolgersi dell’onda l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito non meno amaro.”

nebida il mare

Vista del litorale sabbioso di Funtanamare

Nebida il mare

nebida il mare

Le cristalline acque di Porto Banda

Il litorale è piuttosto variegato. E’ infatti caratterizzato dal susseguirsi di spiagge rocciose e sabbiose, ma tutte caratterizzate da acque cristalline e limpide di una colorazione tendente al verde azzurro a seconda delle condizioni climatiche. Questa limpidezza è apprezzabile in modo particolare nelle spiagge rocciose nelle quali è possibile ammiare i meravigliosi fondali. La costa sud occidentale della Sardegna si può considerare come una delle più complete dal punto di vista fisico e morfologico, per la pesca da terra. Il mare è ricco di specie ittiche, tra queste sono molto diffuse le occhiate, spigole, orate, sparlotti e saraghi. Per chi ama le lunghe camminate e i sentieri impervi, da Masua a Buggerru, si trovano degli hot spot mozzafiatoper l’impareggiabile bellezza, con scogliere alte e frastagliate, con un mare blu e profondo, dove  si può arrivare solo con qualcuno esperto dei luoghi.

Nebida il mare: E’ infatti caratterizzato dal susseguirsi di spiagge rocciose e sabbiose, ma tutte caratterizzate da acque cristalline e limpide.

Lungo le coste rocciose è praticabile la pesca subacquea. Nel passato erano tante le persone che dalla pesca ottenevano sostentamento, Nebida era un paese di minatori e pescatori. Ancora oggi dal paese, ogni mattina sono diverse le imbarcazioni che si dirigono al largo rispetto alla costa per delle battute di pesca. Per alcuni, questa attività  si tramuta in sostentamento, per i più è un hobby. Il mare nebidese si presta particolarmente a delle visite in barca, dal mare è infatti possibile ammirare la “LAVERIA LAMARMORA” e “PORTO FLAVIA”, ma anche le numerosissime grotte marine all’interno delle quali l’acqua assume dei colori meravigliosi.

Da Masua partono dei tour guidati che consentono di visitare una per una le oltre 20 cavità marine che si susseguono tra Funtamnamare e Buggerru.